PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA

Pagine

Categorie articoli

Archivio articoli

  • +2018 (169)
  • +2017 (369)
  • +2016 (59)

Il PTOF – Piano Triennale dell’Offerta Formativa – , elaborato ai sensi di quanto previsto dalla legge 13 luglio 2015, n. 107, recante la “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia.

Ogni istituzione scolastica lo predispone con la partecipazione di tutte le sue componenti ed è rivedibile annualmente, è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale a norma dell’articolo 8, e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell’offerta formativa.

Il P.T.O.F  indica, quindi, la meta  che tutta la comunità scolastica si impegna a raggiungere, attraverso la condivisione dell’azione educativa con le famiglie e la positiva interazione con il territorio.

Il P.T.O.F. del Liceo Scientifico Giordano Bruno di Arzano, relativo al triennio scolastico 2016-2019, è stato elaborato dal Collegio docenti e assunto in ultimo nella seduta del 13 gennaio 2016. E’ stato recepito dal Consiglio di Istituto nella seduta del 14 gennaio 2016. REVISIONE: Elaborato dal Collegio Docenti nella seduta del 20 ottobre 2017 e approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 27 ottobre 2017. Esso, si configura come una struttura ordinata per promuovere:

  •  la certificazione di identità;
  •  la progettazione educativa;
  •  la legittimazione di spesa

e si propone come unità sistemica e dinamica al tempo stesso, tale da rendere possibili collegamenti, interazioni, rapporti e tutti i processi di regolazione e i circuiti di verifica e di controllo. In quanto unità sistemica, esso riassume in sé una serie di decisioni e di azioni all’interno di un progetto organico e coerente. In quanto unità dinamica si presenta pienamente flessibile in ragione delle esigenze del contesto e del campo d’azione.

Strumento di innovazione e di sperimentazione, il PTOF:

  •  apre il sistema scolastico alla ricerca-azione e alla tecnologia;
  •  cura la formazione e la professionalità;
  • assicura un costante e puntuale riscontro per gli aspetti patrimoniali o di controllo di spesa;
  • accoglie e include la programmazione curriculare come elemento flessibile e raccordabile con gli interessi, i bisogni e gli orientamenti culturali degli alunni

Il documento consta di una parte definitoria e di allegati che ne costituiscono parte integrante.

Condividi sui socialShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin