Il Liceo Giordano Bruno di Arzano in collaborazione con l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, partecipa da 6 anni al progetto  di ricerca in oggetto di cui si riportano di seguito i risultati.

INTRODUZIONE
Studi condotti nel contesto contesto italiano hanno rilevato il contributo predittivo e indipendente del comportamento prosociale sul profitto scolastico. Ragazzi che presentano più abilità sociali, capaci di creare attorno a sé un contesto relazionale più positivo, favoriscono l’instaurarsi di relazioni interpersonali improntate allo scambio e alla cooperazione con conseguenti ricadute positive sull’apprendimento. Altri studi studi hanno messo in luce l’associazione che il profitto scolastico ha con la percezione di autoefficacia scolastica, anche a distanza di tempo.

OBIETTIVI
L’obiettivo del presente studio è di indagare, nel corso del tempo, la relazione fra prosocialità, autoefficacia scolastica e successo scolastico, controllando tali relazioni per il livello di istruzione  genitoriale, il genere e il livello di intelligenza dei ragazzi.
Ipotizziamo che sia la percezione di autoefficacia scolastica sia il comportamento prosociale agiscano significativamente sul profitto scolastico e che il profitto scolastico contribuisca a sua volta ad incrementare la percezione di autoefficacia scolastica e la frequenza dei comportamenti prosociali, determinando un’amplificazione degli effetti nel corso del tempo.
Le ipotesi verranno testate analizzando il ruolo di moderazione moderazione moderazione svolto dall’età dei ragazzi.

ALLEGATI
Restituzione Arzano 2017
Restituzione Arzano ragazzi 2017
Restituzione Liceo Arzano 2017